Cascata delle Marmore

Cascata
Cascata delle Marmore

Rieti – Marmore – Terni caratterizzano un territorio che nei secoli si è trasformato per via dell’acqua. Tale risorsa, particolarmente abbondante in questi luoghi, ha caratterizzato il territorio sin dalla preistoria, passando per la realizzazione della cascata delle Marmore (271 A.C.) fino a dare l’impulso determinante alla nascita dell’industria a Terni.

Forse non tutti sanno che la cascata delle Marmore è stata creata dall’uomo; Il primo a cui possiamo risalire è il console romano Curio Dentato, che, per operare la bonifica della pianura di Rieti (originariamente allagata dalle acque del vecchio Lago Velino), eseguì un taglio sulle rocce della rupe di Marmore creando la prima versione della cascata.
Prima di arrivare alla attuale conformazione, la cascata è passata per diversi stadi intermedi;  tra i primi anni del 1400 e la fine del 1700 diversi papi si occupano di questi territori realizzando interventi che modificano continuamente posizione e conformazione della cascata (Gregorio XII – Architetto Fioravanti, Paolo III – Archietetto Antonio da Sangallo), fino ad arrivare alle opere commissionate da Papa Clemente VIII (Architetto Fontana) e Papa Pio VI (Architetto Vici) che ci consegnano la cascata così come è oggi.

La cascata delle Marmore è una delle più imponenti d’Europa ed è la cascata creata dall’uomo più alta al mondo. Artisti e poeti hanno narrato in diversi modi la bellezza, la maestosità e la magia che si può toccare intorno a questi luoghi.

Se vuoi approfondire la storia della cascata oppure avere info sulle visite scrivi a: info@marmoretourist.com